> 
 > 
XVI edizione del Premio Sapio


Il 22 maggio scorso si è conclusa la XVI Edizione del Premio Sapio per la Ricerca e l’Innovazione il riconoscimento che il Gruppo Sapio tributa ai ricercatori e agli innovatori italiani. La cerimonia, che si è svolta nella cornice di Palazzo Giustiniani, a Roma.
I VINCITORI DEL PREMIO SAPIO
L’evento ha posto l’accento sul valore umano e individuale del lavoro di ricerca scientifica e tecnologica nell’ambito dell’energia solare, della genomica, della spettroscopia e dell’economia circolare e della diagnosi precoce delle malattie.
Ad aggiudicarsi il Premio, nelle cinque categorie previste, quest’anno, sono stati:
  • Categoria Sicurezza: Giuseppe Ragonese e Donatella Termini, per il progetto “Green Safety Cover Pv Panel”, un dispositivo che riduce la tensione dei pannelli solari e favorisce la messa in sicurezza delle attività di manutenzione degli impianti;
  • Categoria ricerca Junior: Antonio Casini, per le ricerche sull’enzima Cas9, che abbatte gli effetti collaterali degli interventi di editing genomico;
  • Categoria Innovazione: Miriam Serena Vitiello, per l’applicazione della spettroscopia Terahertz attraverso una piattaforma che ne favorisce l’impiego commerciale;
  • Categoria StartUp: BioInnoTech, realtà fondata da Rosita Pavone, Maria Pisano ed Erika Andriola, che recupera il siero del latto in una prospettiva di economia circolare, convertendo questo scarto dell’industria casearia in biomasse microbiche e proteine;
  • Categoria Ricerca: Claudio Luchinat, docente dell’Università di Firenze, che ha definito delle procedure innovative per delineare il profilo metabolico, funzionale alla diagnosi precoce di patologie.
 
LA TESTIMONIANZA DEI VINCITORI DELLE SCORSE EDIZIONI DEL PREMIO SAPIO
La Cerimonia è stata arricchita dalla presenza e dalla testimonianza di tre, tra ricercatori, imprenditori e scienziati insigniti del premio in una delle precedenti edizioni: Irma Airoldi, ricercatrice del Laboratorio Cellule staminali post natali e terapie cellulari dell’Istituto Giannina Gaslini di Genova; Luca Ravagnan, Amministratore Delegato di Wise srl; Federica Migliardo, professore associato del Dipartimento di Scienze Chimiche Biologiche, Farmaceutiche e Ambientali dell’Università di Messina.
IL PREMIO SAPIO DÀ VOCE ANCHE AI GIOVANISSIMI
A chiudere l’evento quattro studenti universitari di Medicina, recentemente nominati Alfieri del Lavoro per i loro meriti scolastici - Vito Busco, Angela Marella Cenname, Lorenzo Faruggio e Chiara Mengoni – che hanno raccontato di come si stanno approcciando al mondo della ricerca e alle sfide professionali e intellettuali che il percorso di istruzione scelto impone loro.

© 2015 SAPIO Produzione Idrogeno Ossigeno Srl P.I.v.a: 10803700151