> 
Combustione nel preriscaldatore

Combustione nel preriscaldatore


AMBITI

APPLICAZIONI

I sistemi di iniezione e arricchimento di ossigeno possono contribuire a potenziare la combustione nel preriscaldatore riducendo il livello di CO e attenuando la pressione sul ventilatore a tiraggio indotto (ID, Induced Draft), in particolare quando si utilizzano combustibili alternativi.

I nostri esperti sono a vostra disposizione per trovare la soluzione più adatta alle vostre esigenze.

GAS

Ossigeno

L'ossigeno è necessario per qualsiasi processo di combustione. Aumentando la concentrazione di ossigeno delle torri del preriscaldatore in cui vengono introdotti combustibili derivati da pneumatici o di altro genere, i livelli di CO possono essere ridotti e la pressione sul ventilatore a tiraggio indotto (ID, Induced Draft) può essere attenuata, contribuendo a mantenere la combustione e le velocità di progettazione del forno. Anche il minimo aumento della concentrazione di ossigeno può comportare un notevole impatto sull’efficienza di combustione e sulla formazione di CO, in particolare in caso di combustibili di difficile combustione in sostituzione del carbone.


DOWNLOAD


Ossigeno.pdf
Ossigeno SDS.pdf
Ossigeno Tecnico Puro L.pdf
Ossigeno Liquido Refrigerato SDS.pdf
TECNOLOGIE

Sistemi di arricchimento di ossigeno

L'arricchimento di ossigeno delle zone di combustione può migliorare le prestazioni di riscaldamento del vostro forno. Anche livelli di arricchimento bassi delle fiamme ad aria/gas aumentano la capacità di trasferimento del calore, offrendo capacità produttive superiori con una sensibile riduzione del consumo specifico di combustibile


vuoi saperne di più sull’argomento?
Vetro e Cemento


© 2015 SAPIO Produzione Idrogeno Ossigeno Srl P.I.v.a: 10803700151